Il Cfp vince la 4^ edizione del premio “Il dono prezioso del sangue”

L’opera vincitrice rappresenta un cofano d’auto con il logo del Reparto Donatori Sangue” (RDS) Montegrappa e della scuola

Il logo del “Reparto Donatori Sangue” (RDS) Montegrappa di Bassano del Grappa riportato sul cofano di un’automobile è l’opera vincitrice della 4^ edizione del premio “Il dono prezioso del sangue” organizzato dallo stesso Reparto. A realizzarlo gli allievi del corso carrozzeria del Centro di formazione professionale (Cfp) Opera Monte Grappa di Fonte (Treviso). La cerimonia di premiazione si è svolta oggi sabato 5 settembre presso il teatro Remondini di Bassano del Grappa insieme alla premiazione della 21esima edizione del “Premio Marisa Nardini Viscidi” riservata agli allievi delle scuole medie.

Presenti alla premiazione la presidente di RDS Montegrappa Chiara Gazzola, il presidente del gruppo di Fonte Luca Ferrarese, il presidente dell’Opera Monte Grappa don Paolo Magoga, i docenti Roberto Trolese e Tiziano Rec, Andrea Zancanaro e Davide Pizzato in rappresentanza degli allievi della classe vincitrice. Ai vincitori oltre alla targa ricordo anche contributo di 500 euro.

I premi sono promossi dal “Reparto Donatori Sangue” (RDS) Montegrappa di Bassano del Grappa e dai figli di Marisa Nardini Viscidi, Maurizio e Michele, il patrocinio della Città di Bassano e altre associazioni del territorio. L’iniziativa coinvolge ogni anno gli istituti delle medie e delle superiori del comprensorio per sensibilizzare le giovani generazioni alla promozione e alla diffusione della cultura della donazione del sangue e del midollo osseo non solo come tessuto, ma anche come sostanza indispensabile nelle dinamiche terapeutiche per le malattie che ne richiedono l’uso.

«Abbiamo creato un ponte tra la nostra scuola e l’associazione – spiega il presidente dell’Opera Monte Grappa don Paolo Magoga -. Questo concorso costituisce un’opportunità per avvicinare i nostri studenti al valore del dono del sangue. Prima del lockdown abbiamo anche realizzato occasioni di formazione tra l’altro con un medico del reparto e gli studenti per proporre loro i valori del dono del sangue e la possibilità di diventare donatori una volta raggiunta la maggiore età. Il lavoro dei ragazzi è stato impegnativo e l’ottimo risultato testimonia anche l’originalità di questa creazione».  

Il logo del reparto Donatori Sangue Monte Grappa rappresenta il cappello dell’alpino, alcune gocce di sangue e una lampada simbolo di speranza.