Per un impegno responsabile”: ultimo appuntamento (on line) del ciclo di incontri sulla “Laudato si” di papa Francesco

Venerdì 6 novembre ore 20.30

Sarà solo on line venerdì 6 novembre alle ore 20.30 l’ultimo incontro dal titolo “Per un impegno responsabile” organizzato nell’ambito degli appuntamenti di approfondimento sulla “Laudato si” di papa Francesco. Ad organizzarlo l’Ufficio di Pastorale sociale e del Lavoro della diocesi di Treviso, l’Istituto Superiore di Scienze Religiose (ISSR) “Giovanni Paolo I” Veneto Orientale, Treviso e Belluno, la “Fondazione Opera Monte Grappa”, il “Centro di Spiritualità e Cultura Don Paolo Chiavacci”, l’associazione “Incontri con la natura per la salvaguardia del creato don Paolo Chiavacci”.

Interverranno mons. Michele Tomasi, vescovo di Treviso, don Paolo Magoga, direttore dell’Ufficio Pastorale Sociale e del Lavoro Salvaguardia del Creato della diocesi di Treviso, don Michele Marcato, direttore ISSR “Giovanni Paolo I”, Matteo Mascia, coordinatore del progetto “Etica e politiche ambientali” presso la Fondazione Lanza che presenterà la “Guida per comunità e parrocchie sull’ecologia integrale”. Iscrizioni al link https://www.issrgp1.it/per-un-impegno-responsabile/. Diretta You Tube anche dal sito della diocesi.

«Il bilancio di questi incontri è sicuramente positivo – afferma don Paolo Magoga – nonostante i limiti di svolgimento causati dall’emergenza Covid – . Ci auguriamo che ogni comunità parrocchiale, associazioni e realtà sociale, siano più consapevoli e si impegnino in modo concreto per creare comunità sempre più orientate al bene comune e alla tutela del nostro ambiente. Molti sono stati gli stimoli, le idee e gli strumenti concreti per mettersi in gioco».

«Da quando è stata promulgata nel 2015 – aggiunge Matteo Mascia – la “Laudato si” ha messo in moto progetti virtuosi di ecologia integrale e un maggior impegno di singoli e comunità sul tema della salvaguardia del creato. La nostra guida propone venti esperienze attuate in Italia, che cercano di tenere unite le dimensioni dell’ecologia integrale, ambientale, economica, sociale, umana, e politica. Lo sforzo è stato quello di offrire concreti percorsi ed esperienze replicabili in ogni realtà territoriale»

La guida è scaricabile gratuitamente dal sito della Focsiv (Federazione degli organismi cristiani servizio internazionale volontario). Copie cartacee possono essere richieste direttamente alla Focsiv con un contributo di 3 euro a copia.

«Concretezza è stato anche il nostro obiettivo – sottolinea don Michele Marcato – anche attraverso il libro “Cinquanta voci sulla Laudato si” presentato il primo settembre scorso. Nel volume abbiamo raccolto a commento del testo dell’enciclica di papa Francesco, vari contributi di personalità del mondo ecclesiale, della cultura, della scienza, delle istituzioni e dell’economia. E’ nata così una rete di persone che prima non si conoscevano ma sensibili a questi temi. Abbiamo scoperto parecchie iniziative che già esistono nel territorio e di cui non eravamo a conoscenza».  

“Cinquanta voci sulla Laudato si” viene distribuito anche attraverso le parrocchie per dare aiuto ad associazioni e comunità alla riflessione e alla nascita di progetti attuabili da subito.